Nuova aula studio all’InformaGiovani, che amplia ancora le proprie attività

Nuovi servizi per gli studenti di qualsiasi età di Montecchio Maggiore. All’InformaGiovani in Piazza San Paolo ad Alte Ceccato è infatti aperta e operativa la nuova aula studio, che offre uno spazio tranquillo e opportunamente attrezzato per far fruttare al meglio le ore dedicate allo studio.

Sono disponibili 18 posti a sedere, è attiva la connessione wi-fi gratuita e c’è la possibilità di usufruire dell’interprestito bibliotecario e di chiedere eventuali informazioni agli operatori dello sportello.

La nuova aula studio è aperta il lunedì dalle 9,30 alle 13 e il martedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 10 alle 14 e dalle 15 alle 19.

“È un ulteriore servizio per i tantissimi giovani che ogni anno si rivolgono al nostro InformaGiovani – spiega l’assessore alle politiche giovanili Maria Paola Stocchero -. Si tratta di un’opportunità per sfruttare al meglio il proprio tempo dedicato allo studio, in un ambiente stimolante grazie ai molti altri servizi che sa offrire”.

“Il nostro InformaGiovani è veramente un fiore all’occhiello della nostra città – afferma il sindaco Gianfranco Trapula -. È un punto di riferimento per tutto ciò che riguarda innanzitutto l’orientamento scolastico e lavorativo, ma anche attività culturali di vario tipo”.

Non solo aula studio.

Sono molteplici i servizi attivi all’InformaGiovani. Presso lo sportello è possibile richiedere supporto alla compilazione del curriculum vitae, ottenere informazioni utili all’orientamento in ambito lavorativo/formativo e scolastico e consultare le bacheche annunci dove vengono pubblicate tutte le offerte di lavoro e di formazione, i concorsi e le comunicazioni che pervengono all’InformaGiovani (disponibili anche on line sul sito e pagina facebook). L’Informagiovani è anche punto di prestito interbibliotecario.

Sono diversi gli sportelli specialistici: sportello di orientamento scolastico/lavorativo dedicato ai più giovani e a chi deve prendere una decisione per il suo futuro professionale; sportello di ascolto aperto a chiunque abbia necessità di risolvere problematiche legate alla sfera personale e, infine, attivo dal mese di ottobre, il nuovo sportello dedicato agli studenti lavoratori in cerca di soluzioni alternative per conciliare università e impegni lavorativi.

Le attività lanciate in autunno.

Sempre in ottobre sono partite due iniziative parallele: “Il mese dell’arte” con gli appuntamenti del gruppo “Conversazioni artistiche” e del “Percorso di arteterapia”, e il concorso fotografico “Facile dire giovani”, che scadrà il 31 dicembre 2019. Inoltre, sono partiti i corsi di lingue ed informatica che si stanno svolgendo in orario serale, mentre prossimamente partiranno anche i corsi di wordpress e lingua tedesca.

Nel mese di novembre si è svolta l’iniziativa di orientamento scolastico per studenti delle scuole medie, grazie al quale i ragazzi hanno potuto informarsi e raccogliere informazioni sulle scuole superiori del territorio in vista di una scelta consapevole.

I numeri dei primi due quadrimestri dell’anno.

Tra gennaio e settembre 2019 l’InformaGiovani ha registrato 3506 contatti, suddivisi in 1607 direttamente allo sportello, 1416 via mail e 483 via telefono. I contatti registrati dal Centro Giovani per attività di
aula studio, saletta Pc, associazioni e corsi sono stati 1274.

Il 40% delle persone che si sono rivolte all’InformaGiovani cercava informazioni sul lavoro, il 10% sull’istruzione e il restante 50% su argomenti vari, come corsi, servizi e prestito bibliotecario.

Redazione web

07/01/2020

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui