Montecchio: signora con l’assicurazione scaduta abbandona l’auto e fugge

imgres1

Inseguimento fuori programma tra un’automobilista di Montecchio Maggiore e un’agente della Polizia Locale.

La sua assicurazione era scaduta da quasi un anno, però non ci ha pensato quando ha lasciato la sua vettura, una Fiat Punto, in sosta vietata lungo via Veneto.

In quel momento un’agente della polizia locale del Consorzio dei Castelli era però di pattuglia, e notata l’auto ha iniziato a procedere alla contestazione del verbale. Solo allora è sopraggiunta la proprietaria, in uscita dal vicino istituto scolastico, in compagnia di un’amica.

Alla vista della funzionaria in divisa, anziché esibire i documenti come le era stato richiesto, la donna ha pensato bene di salire sull’auto e allontanarsi verso via Bivio San Vitale, e quindi immettersi in via Molinetto.

L’agente non si è persa d’animo, lanciandosi all’inseguimento della Punto a bordo del mezzo d’ordinanza. L’auto “fuggitiva” è stata raggiunta poco lontano, ferma a un distributore, con la sua proprietaria dileguatasi a piedi.

In pochi minuti però l’agente del Consorzio è riuscita a risalire ai dati, con una verifica della targa. Dalla visura è emerso che la vettura, intestata a S.M. di Montecchio Maggiore, viaggiava con contrassegno assicurativo scaduto il 18 novembre 2012.

Per questo stesso motivo il 20 febbraio scorso la polizia locale di Vicenza l’aveva già fatta oggetto di sequestro.

La Punto è stata quindi presa in custodia e consegnata alla depositeria ZOLIN L&M.

All’indirizzo dell’intestataria, oltre al verbale del sequestro, anche la violazione degli articoli 192 c. 2 e 6 e, e 193 c. 2. Ora si attende solo conferma dell’effettivo stato di sequestro del veicolo, di eventuali sigilli apposti nonché del custode nominato per l’eventuale contestazione delle violazioni di cui all’art. 213 c. 4 del Codice della Strada e dell’eventuale reato di cui all’art. 349 del Codice Penale.

 

 

 

 

Comune di Montecchio Maggiore

Redazione web 07-11-2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *