Montorso Vicentino: un guasto impiantistico al forno elettrico ha fatto scattare immediatamente il piano d’emergenza. Situazione fin da subito sotto controllo.

IMG_1238

Ieri sera, intorno alle 20.00, nella fossa sottostante  un  forno di mantenimento   è fuoriuscita ghisa liquida  danneggiandone le tubazioni oleodinamiche con conseguente inizio di incendio.

Immediatamente il sistema di sorveglianza automatica del forno ha segnalato l’anomalia   al custode che è sempre presente in azienda, il quale, per precauzione e come previsto dal vigente piano di emergenza aziendale, ha fatto intervenire i Vigili del Fuoco.

L’olio contenuto nelle tubazioni è sintetico e non propagante fiamma, come prevedono le migliori tecniche di protezione antincendio. Questo ha consentito di minimizzare sia il danno agli impianti sia i tempi di spegnimento.

Poichè l’incidente non ha  toccato nessun altro impianto e nessun  sistema di controllo, l’attività produttiva oggi è regolarmente ripartita, ovviamente  senza il forno  danneggiato che è ora in riparazione.

“I meccanismi procedurali hanno funzionato alla perfezione – afferma la presidente di Fonderie di Montorso Patrizia Comello – . La velocità d’intervento e il coordinamento con i responsabili della fonderia hanno permesso di avere fin da subito il pieno controllo della situazione e di arginare eventuali conseguenze”.

 

 

Redazione web 20-7-2015

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui