Premio Lino Tovo: premiati i giovani vincitori della prima edizione

Un passo in avanti nella cooperazione tra scuola e lavoro. Questa mattina, nell’aula magna dell’Istituto Silvio Ceccato di Montecchio, si è tenuta la consegna della prima borsa di studio Lino Tovo, donata dai tre figli del compianto fondatore della Mut Meccanica Tovo Spa a due ex studenti dell’istituto. La somma potrà aiutare i ragazzi a proseguire con l’ITS Academy Meccatronico Veneto, il corso biennale rivolto a neodiplomati che ha l’obiettivo di inserire i giovani nelle aziende, presentato alla fine della consegna dal direttore, il professor Giorgio Spanevello.

LA PREMIAZIONE. La cerimonia ha visto presenti, tra gli altri, il Sindaco di Montecchio Maggiore Gianfranco Trapula, la dirigente scolastica dell’ISS Silvio Ceccato Antonella Sperotto e il direttore dell’ITS Academy Meccatronico Veneto, Giorgio Spanevello. Inoltre, le classi quinte dell’istituto erano collegate in videoconferenza. A ricevere la borsa di studio sono stati Matteo Porra ed Elia Lovato. Sempre nell’occasione è stata presentata anche la seconda edizione del premio, che prevede la partecipazione al bando degli studenti degli indirizzi IT Meccanica Meccatronica, IP Manutenzione ed Assistenza Tecnica e IT Informatica e Telecomunicazioni che però, diversamente dall’edizione precedente, intendano proseguire gli studi frequentando i corsi biennali organizzati dall’ITS Meccatronico Veneto.

I COMMENTI. «Nostro padre ha sempre creduto nell’istruzione, nell’istruzione tecnica in particolare, e nella necessità di fornire la miglior preparazione d’alta specializzazione possibile ai giovani di questo territorio – spigano i fratelli Andrea, Michele e Paolo Tovo -. Abbiamo fatto tesoro di questo insegnamento per questo, oltre a premiarli con tre borse di studio (di 1.000 euro al primo classificato, 700 euro al secondo e 500 euro al terzo), abbiamo deciso di incentivare gli studenti ad approfondire le proprie conoscenze vincolando il premio alla frequentazione dell’ITS Meccatronico. Si tratta di una formazione specialistica post diploma ancora poco conosciuta in Italia, ma che sta facendo le fortune di quei paesi che hanno sviluppato queste realtà da anni. Gli ITS, infatti, offrono una formazione specialistica di altissimo livello, competenze che le aziende cercano disperatamente: possiamo dirlo perché abbiamo ospitato diversi diplomati dell’istituto».

 

Redazione web
30/04/2021
 

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui