Presentata la nuova stagione dell’Arzignano Calcio a 5

Arzignano Calcio a 5
Su il sipario sulla terza avventura in serie A2 per l’Arzignano Calcio a 5 del presidente Sgaggero che questa mattina si è presentato nella conferenza stampa nella cornice di Villa Lagnerini, oasi verde nel centro città che ha fatto da cornice al vernissage biancorosso.

A fare gli onori di casa il numero uno Sgaggero che ha aperto ufficialmente la nuova stagione: “Grazie di cuore alla famiglia Lagnerini per averci concesso questa splendida cornice – ha detto il presidente arzignanese – sarà una stagione lunga che non mancherà di regalarci emozioni, emozioni che vogliamo condividere con la nostra città e i nostri tifosi. In estate abbiamo costruito una squadra per cercare di migliorare i risultati passati, ma non sarà il nostro unico obiettivo perchè il nostro pensiero va anche oltre al calcio a 5”. Sulle maglie arzignanesi ancora il main sponsor MB Conveyors che ha confermato la sua partnership con la società biancorossa: “Come ha detto il presidente la volontà è quella di migliorarci – spiega Piero Baldisserotto, uno dei due soci dell’azienda di Brogliano – il nostro marchio va di pari passo con quello della società arzignanese e siamo orgogliosi di essere ancora sulle loro maglie. Facciamo da sponsor perchè crediamo nella bontà del progetto e perchè per noi è una sorta di aiuto sociale per tanti ragazzi che possono fare ciò che amano”.
Aiuto sportivo e solidale come fatto nelle passate stagioni coi ragazzi della Cooperativa Sociale Agrimea che producono i Carciofi di Marana, assieme a loro ci sarà anche un altro sponsor solidale, uno sponsor a livello mondiale che porta il nome della Fondazione Onlus SIC58 intitolata a Marco Simoncelli scomparso prematuramente durante una gara di MotoGP. Il presidente onorario Mirco Rossetti ha fatto da unione tra futsal e motori: “Ci siamo posti come obiettivo quello di aiutare chi ne ha bisogno – spiega Rossetti – e assieme a Paolo Simoncelli abbiamo deciso di dare maggior visibilità alla fondazione che ricorda il campione Marco. Hanno gli stessi scopi che hanno i ragazzi dei Carciofi, l’impegno e la voglia di continuare da una forte spinta a tutti noi. Inoltre fatemi ringraziare gli sponsor che hanno accolto con calore l’idea di portare la solidarietà anche sulle nostre maglie”.
Al tavolo della conferenza stampa anche il dottore Mecenero dell’Agrimea felice di aver ricevuto a cena i dirigenti biancorossi con cui ha programmato una sfida incrociata coi ragazzi di Marana. Presente anche l’amministrazione comunale con l’assessore Ziggiotto e il consigliere sportivo Michele Bruttomesso che hanno applaudito alle iniziative biancorosse.
Poi spazio ai player con Marcio e Amoroso bandiera di una città che sentono loro come una seconda casa. “Nono anno per me ad Arzignano – spiega il capitano Marcio – sono a casa e qui sto benissimo con tanti amici e un gruppo che quest’anno vedo molto più forte rispetto allo scorso anno. Ci sarà da fare molto lavoro sporco e non ci tireremo indietro, obiettivi minimi quello di final eight e play off”.
Alle parole di Marcio fa eco bomber Amoroso che scalpita per essere in campo a gonfiare la rete avversaria come sempre ha fatto: “Stiamo lavorando sodo per essere al top nella trasferta di Cagliari, non saremo al completo ma chi scenderà in campo farà di tutto per portare a casa i tre punti”.
Punti e futuro obiettivo anche tra i giovani col responsabile Mario Chiarello che plaude all’arrivo del neo direttore tecnico dei baby Pablo Ranieri: “Il vivaio deve essere un fiore all’occhiello della società, così facendo daremo modo ai giovani di giocare e divertirsi stando distanti da distrazioni. Nostro obiettivo sarà quello di formare giocatori e uomini”.
Ufficio Stampa Arzignano C5
Readzione web 26/09/2016

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui