Pubblicato il bando per il nuovo impianto di smaltimento dei fanghi

I Comuni soci di Acque del Chiampo e Medio Chiampo hanno autorizzato le due partecipate a costituire una nuova società per partecipare al bando europeo che consentirà di trovare un partner al fine di progettare e costruire il nuovo impianto di smaltimento dei fanghi di conceria, al di fuori del territorio dell’Ovest Vicentino. 

Secondo le stime di Acque del Chiampo, l’importo della gara, che oltre alla costruzione dell’impianto comprende anche la sua gestione per 30 anni, supera i 500 milioni di euro. 

“Si conclude così un percorso cominciato due anni fa. – dichiara il Andrea Pellizzari, Consigliere Delegato di Acque del Chiampo – Ringrazio tutti i soci per la fiducia che ci hanno dimostrato e ringrazio la struttura per il lavoro svolto finora. Restiamo fiduciosi e speriamo che il mercato risponda positivamente alla nostra richiesta”. Anche il Presidente Renzo Marcigaglia esprime la sua soddisfazione per i risultati fin qui ottenuti.

Il bando di gara è già stato pubblicato sulla Gazzetta Europea. Entro il 23 dicembre le ditte potranno presentare la propria offerta che verrà valutata dalla commissione tecnica.

Redazione Web

02/08/2019

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui