Real Futsal Arzignano: tutto pronto per la sfida al Prato capolista

prato
Dopo tre vittorie consecutive il Real Futsal Arzignano è pronto alla sfida contro la capolista Prato con vista sulla vetta.
A Prato per il primato. Gioco di parole che vale un sogno nel cassetto dei biancorossi che domani pomeriggio cercheranno di fare il secondo sgambetto stagionale ai toscani di mister Madrid primatisti in classifica a quota 15 punti, soltanto due in più rispetto ai biancorossi di mister Stefani. Un duello da primato che promette spettacolo e scintille con l’Arzignano che ci arriva forte delle tre vittorie esterne stagionali e dei due successi consecutivi, l’ultimo ottenuto di fronte al pubblico amico martedì sera esorcizzando il PalaTezze. Un duello che si combatterà in 40 minuti al cardio palma con Amoroso e compagni che venderanno cara la pelle per riportare i colori biancorossi al primo posto della classifica, cosa che non accade da qualche anno in quel di Arzignano. I sonni che dormirà il tecnico arzignanese non saranno però così tranquilli, spina sul fianco di una vigilia importantissima è la condizione del numero 12 Loris Urbani uscito malconcio dal match col Grosseto dove in occasione del primo gol toscano a firma di Sugimoto ha subito un colpo alla mano dallo stesso player griffato Grosseto. Un colpo fortuito che gli ha procurato dolore e gonfiore tanto da impedirgli di allenarsi ne mercoledì tanto meno giovedì. In dubbio la sua presenza con lo staff medico che farà di tutto per sistemarlo. Il resto della truppa è al completo e in buona condizione, Santana migliora di gara in gara e presto arriverà anche il suo primo gol stagionale soltanto sfiorato con
un paio di belle giocate nelle prime due gare fatte. Chi di gol ne continua a segnare tanti è invece Fabrizio Amoroso che col bis di martedì ha raggiunto quota 9 in stagione e a Prato andrà a caccia della doppia cifra. “A vincere non ci si stanca mai e anche domani cercheremo di portare a casa i tre punti consapevoli che sarà tutt’altro che facile in casa della prima della classe – spiega il nove biancorosso – noi arriviamo in buona forma e col morale alto, loro invece arrivano dopo il primo ko contro una diretta concorrente come il PesaroFano e faranno di tutto per ritrovare la via del sorriso. Andiamo a Prato per fare la nostra partita e per cercare di metterli sotto”.
Due punti dal primo posto, qualcuno già iniziare a fare sogni in grande?
“Sarebbe stupido pensare a chissà cosa in questo momento, siamo appena alle settima giornata e nessuno osi pensare troppo in grande perchè la strada è ancora molto lunga e ricca di insidie, sabato sarà il primo scoglio da superare. Siamo una squadra motivata e molto unita, i nuovi arrivati si sono calati bene nella parte e anche loro daranno un contributo importante a noi senatori del gruppo, ma ripeto, nessuno pensi troppo in grande perchè proprio in quel momento arriverà una caduta imprevista”.
Piedi per terra e concentrazione massima dunque domani a Prato per affrontare a testa alta una squadra che in sei gare ha inanellato cinque vittorie di fila cadendo solo martedì nel turno infrasettimanale contro il PesaroFano. 20 gol fatti e 12 subiti per Perez e soci, ruolino di marcia dai numeri simili a quelli dei biancorossi con mister Madrid che deve fare i conti con l’assenza del pupillo toscano Josiko espulso a Pesaro col secondo giallo arrivato a un secondo dalla sirena finale. Confermato tra i pali Perez (assente ad Arzignano lo scorso anno per squalifica, ma protagonista nella sfida di ritorno), in mezzo al campo tante novità con Cachon, Pini, Murilo e Karaja da tenere sotto osservazione.
Si gioca alle 16.00 all’Estraforum di Prato.

 

 

Ufficio Stampa Arzignano C5
Redazione web 04/10/2016

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui