Valdagno: da un anno rubavano le offerte delle chiese della vallata

0
5

euro_centesimi_ign3-400x300-300x225
I Carabinieri della Stazione di Recoaro, dopo lunghe e pazienti indagini, hanno denunciato una coppia di Valdagno che, mediante particolari attrezzi costruiti artigianalmente, da un anno aveva sistematicamente rubato le offerte da quasi tutte le chiese della zona.

Durante una perquisizione domiciliare a casa dei due, sono state rinvenute e sequestrate centinaia di euro in monetine e curiosi attrezzi costruiti per violare ogni tipo di cassette per le elemosine.

Il loro era un metodo ben organizzato: agivano in quasi una chiesa al giorno, con lei a fare il “palo” inginocchiata davanti all’ingresso, mentre fingeva di pregare, e lui mostrava altrettanta devozione davanti alle candele e alla cassetta dell’elemosina il cui contenuto veniva rapidamente prelevato, con una serie di strumenti artigianali. Ad agire era una coppia di pensionati di Valdagno, beccati dai carabinieri dopo le segnalazioni dei parroci. Perquisendo casa loro sono stati trovati gli strumenti usata per i furti. I coniugi, incensurati, hanno ammesso i furti: agivano con cadenza quasi quotidiana in tutta la vallata, da Recoaro a Trissino. Ma un particolare soprattutto ha colpito gli investigatori: i due sono benestanti, non avevano alcun bisogno di rubare. Entrambi sono stati denunciati per furto aggravato e continuato, la parte del bottino accumulato negli anni che è stata rinvenuta ora è sotto sequestro.

 

 

 

 

Corriere del Veneto.it

Redazione web 03-06-2014

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here