Roberto Mastrotto è il nuovo re dell’Adamello

Roberto Mastrotto
Roberto Mastrotto, foto d'archivio

Nuova impresa di Roberto Mastrotto. L’ingegnere di Chiampo ha vinto, infatti, l’Adamello Ultra Trail da 170 km chiudendo in 27 ore, 13 minuti e 27 secondi. Abituato ad allenarsi sui sentieri della Prima Guerra Mondiale nella Valle del Pasubio, l’ultrarunner vicentino, classe 1987, si è trovato a proprio agio sui sentieri tra Alta Val Camonica e Alta Val di Sole, a cavallo tra Lombardia e Trentino giungendo in solitaria sul traguardo di Vezza d’Oglio (BS). «La corsa ti insegna a non mollare mai» raccontava Mastrotto un anno fa al Corriere Vicentino, svelando che la passione per la corsa è iniziata nel 2014 quasi per scherzo, per rimettersi in forma dopo qualche anno di inattività e per scacciare l’incubo “pancetta”.

Vuoi approfondire la storia di Roberto Mastrotto? Scopri di più sul numero di ottobre 2020 del Corriere Vicentino a pagina 38.

Redazione web
27/09/2021

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui