Rosà: trovano i ladri in casa e finisce a coltellate

carabinieri

Un furto notturno ha rischiato di trasformarsi in tragedia. Due giovani ladri, uno diciottenne, l’altro ancora minorenne, sono penetrati in una villetta di via Sacro Cuore da una finestra. In piena notte hanno però svegliato i padroni di casa, che se li sono trovati in cucina.

Il padre, Giovanni Zanon, e i figli Giuseppe e Francesco, hanno ingaggiato una colluttazione. I due, stranieri, hanno menato dei fendenti con i coltelli, ferendo soprattutto alle braccia per fortuna, il 37enne Giuseppe.

Fuggendo sotto la pioggia i due malviventi hanno perso una carta d’identità: in breve i carabinieri li hanno trovati e arrestati. Alloggiavano all’hotel Pigalle di Belvedere.

 

 

 

 

Gazzettino.it

Redazione web 25-06-2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *