Sbaraglia le avversarie e vince la prima tappa veneta di Miss Italia

Sbaraglia le avversarie e si aggiudica la prima fascia veneta del celebre concorso Miss Italia. Parliamo di Carolina Zaupa, ventenne di Chiampo, che il 25 giugno a Sottomarina (VE) si è aggiudicata la fascia di Miss Le Tengùe Beach dello storico concorso di bellezza.

La  giovane, nata e cresciuta nella cittadina della Valle del Chiampo, oltre a lavorare come impiegata, ha studiato recitazione a Roma e oggi fa parte di una compagnia teatrale. Una serata sicuramente piena di emozioni in cui Carolina, dopo aver sfilato con il proprio abito da sera, con il body ufficiale e in costume da bagno è stata proclamata vincitrice della serata. Mora, occhi verdi e una bellezza rara che l’ha portata a battere le altre venti ragazze in gara.

Sono oltre 9 mila le ragazze con il sogno di una carriera nel mondo dello spettacolo che si sono iscritte per partecipare all’edizione di quest’anno. Il concorso, aperto a giovani dai 18 ai 30 anni, si snoda in selezioni regionali, svolte a livello locale nelle varie città o province. Le miss che passeranno queste selezioni si sfideranno nelle finali regionali, per giungere infine alle selezioni nazionali, articolate in prefinali e finali.

Un podio a maggioranza vicentina: che vede in seconda posizione Sara Piccione di Dolo, volto noto della trasmissione Il Collegio, per il terzo posto un’altra vicentina, Arianna Borgo di Sarcedo. Un primo appuntamento, quello per il Veneto, che ha visto anche la partecipazione di Francesca Toffanin, madrina della serata e finalista nazionale nell’edizione di Miss Italia 2020.

«Questo concorso è stata un’esperienza davvero importante, per me rappresenta un trampolino di lancio per il mio sogno di entrare a far parte del mondo del cinema – spiega Carolina – Quello che più mi ha lasciato più stupita è stata la solidarietà tra ragazze, mi aspettavo di entrare in un ambiente molto competitivo, mi sbagliavo». Ora Carolina dovrà affrontare le finali regionali che si terranno nel mese di agosto, e chissà sa se prima o poi la vedremo indossare la coroncina più ambita di sempre, noi sicuramente glielo auguriamo.

Redazione web
16/07/2021

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui