Seedorf nuovo allenatore del Milan?

 photo AP1105140346901_zps29f47d56.jpg

Come ampiamente atteso dalla stampa, Clarence Seedorf ha detto oggi che sarà il nuovo allenatore del Milan, dopo che Massimiliano Allegri è stato licenziato il 13 gennaio in seguito alla clamorosa sconfitta del Milan contro il Sassuolo (da 2-0 a 3-4 nel giro di tre quarti d’ora).

La notizia non è ancora ufficiale – il Milan dovrebbe annunciarla giovedì, stando a quanto riportato dalla stampa sportiva – anche perché Seedorf fino a pochi giorni fa era ancora considerato un calciatore in attività: aveva un contratto con il Botafogo, una squadra della prima divisione brasiliana, fino al 30 giugno 2014.

Seedorf è olandese di origine surinamese, ha 37 anni ed è stato uno tra i più forti e dotati centrocampisti fra la fine degli anni Novanta e l’inizio degli anni Duemila. Nella sua carriera ha vinto otto trofei internazionali e tredici competizioni nazionali, e ha giocato con il Real Madrid, l’Ajax, l’Inter e il Milan. Nel 2010 l’attaccante del Manchester United Wayne Rooney disse di lui che «è probabilmente il miglior calciatore contro il quale abbia mai giocato». È noto per essere più intelligente e sveglio della media dei calciatori, per darsi da fare con la filantropia – nel 2005 ha fondato Champions for Children, un’associazione che fornisce educazione e assistenza sanitaria per bambini di paesi poveri – e parla correntemente sei lingue.

Seedorf è l’unico calciatore ad aver vinto la Champions League – il più importante trofeo continentale di squadra nel calcio – con tre squadre diverse: la vinse con l’Ajax a 19 anni, con il Real Madrid a 22, con il Milan a 27 e 31.

 

 

 

 

 

 

 

Il Post.it

Redazione web 15-01-2014

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui