“Stare bene a Montecchio”: nel 2020 fari puntati su salute, famiglia e pari opportunità

0
10

“Stare bene a Montecchio” è il programma delle iniziative che gli Assessorati alle Politiche Sociali e alle Pari Opportunità sostengono e promuovono per il 2020.

Un calendario condiviso tra i due assessorati, perché i temi sociali e della parità di genere si intrecciano e si legano: la parità tra i sessi fa sì che non esistano argomenti che riguardano esclusivamente le donne o gli uomini, ma argomenti che, a diversi livelli, riguardano tutta la società.

“Affinché la società di Montecchio Maggiore possa ‘stare bene’ – spiega l’assessore alle politiche sociali e alle pari opportunità Maria Paola Stocchero – è importante che si offrano ai cittadini momenti di crescita personale e culturale, di confronto su tematiche come la salute, la famiglia, la conoscenza del diverso, l’educazione alla nonviolenza e alla parità. Colgo l’occasione per ringraziare di cuore tutte le associazioni e i loro volontari per il servizio che svolgono e perché rendono viva la città, diffondono valori come l’altruismo, il senso civico, la solidarietà e offrono sane occasioni di aggregazione”.

“Ringraziamo in particolare le associazioni che hanno partecipato attivamente all’organizzazione di queste iniziative, portando la cittadinanza a conoscenza delle loro realtà – afferma il sindaco Gianfranco Trapula -. Montecchio Maggiore è storicamente una città con un grande tessuto di volontariato: un vanto per tutti noi e che vogliamo ulteriormente valorizzare attraverso questo intero anno di iniziative”.

“Accogliamo con grande favore questa iniziativa – sottolinea il presidente della Commissione consiliare Servizi Sociali Maurizio Meggiolaro -, perché accompagna l’intento dell’intera Commissione di essere parte attiva nei confronti della cittadinanza e in particolare delle fasce più deboli”.

Il programma è suddiviso tra appuntamenti riguardanti la salute, le pari opportunità e la famiglia, ma ciò non esclude che alcune proposte possano riguardare contemporaneamente più di uno di questi ambiti.

Si parte con cinque appuntamenti dedicati alla salute, in programma tutti alle 20,30 in Sala Civica Corte delle Filande:

Mercoledì 29 gennaio

“Quando le orecchie e i denti si fanno sentire: come curare e prevenire?”

Dott. Andrea Lovato – “Acufene: alla ricerca di una cura efficace”

Dott. Alberto Lampreda – “Salviamo i nostri denti: la prevenzione dentale nell’adulto”

Giovedì 6 febbraio

“Il nostro bambino cresce: carie dentali, scoliosi e cifosi”

Dott. Alberto Lampreda – “Piccoli sorrisi crescono: la prevenzione dentale nel bambino”

Dott. Giacomo Rossettini – “Mal di schiena e postura nel bambino: luoghi comuni, miti e realtà”

Mercoledì 19 febbraio

“Vertigini, orecchio e cervicale: cosa devo sapere?”

Dott. Giacomo Rossettini – “Dolori Cervicali e Vertigini: quando il collo mi fa girare la testa”

Dott. Andrea Lovato – “Vertigini e problemi vestibolari: il ruolo dell’orecchio”

Giovedì 27 febbraio

In collaborazione con Net Italy onlus

“‘Con-vivere’ con un tumore raro”

Andrea Pamparana (vicedirettore del TG5) presenta: “Il mio amico NET”. Ornella vezzaro parlerà del suo nuovo compagno di vita.

Saranno presenti Luisa Draghetti e Simona Barbi di NET Italy onlus. Buffet finale offerto da “Terra rigogliosa”.

Il tumore endoendocrino (net) è un tumore raro, che colpisce 5/6 persone ogni 100.000, ma i numeri potrebbero essere molto più alti: la scarsa conoscenza di questa patologia fa sì che le diagnosi non emergano per lungo tempo;

inoltre i sintomi sono molto comuni ad altre patologie e la malattia viene spesso scambiata per altro. Ma i tempi con il net sono fondamentali, perché è una malattia lenta e se diagnosticata tempestivamente può essere cronicizzata.

Giovedì 5 marzo

“Attività fisica e controllo del peso: come orientarsi?”

Dott. Andrea Ziggiotto – “Esercizio fisico e salute: muoversi per stare bene”

Dott. Nico Donati – “Dispendio calorico, dimagrimento e ricomposizione corporea: una mappa per orientarsi”

Il programma prosegue poi con due appuntamenti (ore 21 al Teatro S. Antonio) che fanno parte della Stagione Teatrale 2019/2020 di Montecchio Maggiore e che sono legati al tema delle pari opportunità:

Lunedì 9 marzo – in occasione della Festa della Donna

Giobbe Covatta – “Scoop (La donna è superiore all’uomo)

Attraverso una serie di interviste ad eminenti personaggi – Dio, un vecchio fascista Ernesto Storacchio, un membro maschile di nome Clemente, Mesto l’ultimo uomo dell’antropocene, Dante Alighieri, Giacomo Casanova, D’Artagnan e molti altri esperti sull’argomento, Covatta rivela l’esistenza di una “razza superiore”. Ma non si tratta di colore, origine o tratti somatici. Il maschio è una razza inferiore mentre l’unica razza superiore è la femmina. L’evidenza è che dall’infanzia alla morte il maschio genera e sostiene violenze, bullismo, scazzottate, malavita, ignoranza, congenita stupidità diffusa, presunzione innata, etc.

Martedì 17 marzo

Angela Finocchiaro – “Ho perso il filo

di Angela Finocchiaro, Walter Fontana, Cristina Pezzoli

Ho perso il filo è una commedia, una danza, un gioco, una festa. In scena un’Angela Finocchiaro inedita che si mette alla prova in modo sorprendente, per raccontarci con la sua stralunata ironia un’emozionante avventura: quella di un’eroina pasticciona e anticonvenzionale che parte per un viaggio, si perde, tentenna ma poi combatte fino all’ultimo il suo spaventoso Minotauro. Si ride e ci si emoziona grazie agli straordinari danzatori di Hervé Koubri, uno dei più talentuosi e affermati coreografi internazionali, e alla capacità comica della protagonista. Il Labirinto diventa simbolo di rinascita: dopo aver toccato il fondo riuscirà a ritrovare il filo e con esso la forza per affrontare il Minotauro, in un finale inatteso che si trasforma in una festa collettiva coinvolgente e liberatoria.

Si torna quindi a parlare di salute:

Giovedì 19 marzo, ore 20,30 Sala Civica Corte delle Filande

“Nutrizione e aspetti psicologici: come mi devo comportare?”

Dott. Nico Donati – “Intolleranze e allergie alimentari: verità e falsi miti su glutine, celiachia e lattosio”

Dott.ssa Laura Magnaguagno – “Aspetti psicologici ed emotivi della nutrizione: il ruolo della mente”

Con la primavera arriva il primo appuntamento dedicato alla famiglia:

Martedì 24 marzo, ore 20,30, Sala Civica Corte delle Filande

In collaborazione con la Scuola del Martedì di Casa Joseph: “Parent coaching”

Dott. Eros Parise – Bambini che non vogliono dormire o mangiare, comportamenti oppositivi/ provocatori dall’infanzia all’adolescenza, rifiuto di andare a scuola, dei genitori e delle regole… : i genitori hanno la sensazione di non riconoscere più i loro figli e faticano a comprendere i cambiamenti tipici dell’evoluzione. Le comunicazioni più che un confronto sembrano uno scontro, una guerra in atto tra genitori e figli. A partire da questi elementi ricorrenti, si è pensato di cambiare modo di vedere questo tipo di situazioni e di rispondere ai genitori con aspetti pratici e confrontandoci con situazioni reali.

Il giorno dopo un evento che coniuga pari opportunità e salute:

Mercoledì 25 marzo, ore 20,30, Sala Civica Corte delle Filande

In collaborazione con AISM Vicenza: “Insieme oltre la sclerosi multipla”

Una serata per conoscere cosa vuol dire “sclerosi multipla”, con la fisiatra Dott.ssa Pedrazzoli, testimonianze dirette di persone con la SM e il laboratorio esperienziale “Senti come mi sento”.

Il successivo appuntamento è più propriamente legato alla salute:

Giovedì 2 aprile, ore 20,30, Sala Civica Corte delle Filande

“Invecchiare consapevolmente: come agire?”

Dott.ssa Laura Magnaguagno – “Invecchiare consapevolmente: aspetti psicologici ed emotivi nella terza età”

Dott. Andrea Ziggiotto – “L’importanza del movimento nella terza età: l’attività fisica come prevenzione”

Si passa poi a quattro incontri (alle 20,30 in Sala Civica Corte delle Filande) sul tema della famiglia:

Martedì 7 aprile

In collaborazione con Woli: “Attenzione, concentrazione, ritmo, velocità: allenamento dei cervelli di tutta la famiglia con i giochi in scatola”

Attenzione, memoria, flessibilità, velocità di esecuzione e inibizione alla risposta sono funzioni cognitive fondamentali per ogni tipo di apprendimento. È fondamentale per ogni bambino potenziare queste funzioni e, considerando che ogni apprendimento viene acquisito più efficacemente attraverso il gioco e il diverti-

mento, perché non allenarci con i giochi in scatola? Il mondo dei giochi in scatola merita di essere scoperto perché ricco di innumerevoli spunti di apprendimento, ma soprattutto perché lega il divertimento dei bambini a quello degli adulti.

Martedì 14 aprile

In collaborazione con Woli: “Intelligenza emotiva: come coltivarla attraverso i cartoni animati”

Negli ultimi anni si è parlato molto dell’importanza di coltivare nei bambini l’intelligenza emotiva. In questo incontro ci proponiamo di spiegarvi cos’è, a cosa serve e che cosa ci rende più o meno “emotivamente intelligenti”. Un valido ed efficace aiuto ci può essere dato dai cartoni animati che possono rappresentare un importante spunto sia per i bambini che per gli adulti.

Mercoledì 22 aprile

“Le fasi evolutive della coppia”

Dott. Eros Parise – I dati raccontano come separazioni e divorzi stiano aumentando sia nelle coppie giovani che nelle coppie adulte. I momenti di crisi nella coppia sono in relazione con gli aspetti genitoriali: la nascita di un figlio, la difficoltà nella gestione dell’adolescente, o quando i figli escono di casa. Tre sono le grandi componenti della relazione di coppia: la dimensione romantico\ erotica, quella di complicità amicale\complicità e quella di progettualità\cooperazione. La perdita di queste componenti evolutive nella coppia (solitamente resta solo quella di cooperazione) porta nel corso degli anni ad essere degli sconosciuti non più in grado di comunicare, dimenticando che l’obiettivo comune che ha formato la coppia è trovare piacere nel far star bene il proprio partner, trovando ciò che li avevano portati ad innamorarsi, sedursi e conquistarsi.

Mercoledì 6 maggio

“Dipendenza da nuove tecnologie”

Da indagini risulta che l’80% dei bambini di 3/5 anni sa usare il cellulare. Questa “competenza digitale” in età prescolare è certamente un’abilità nuova con effetti sulla formazione di abilità intellettive e può rappresentare una risorsa per lo sviluppo. È l’abuso che se ne fa a determinarne un rischio, soprattutto in bambini così piccoli. Nello schermo di smartphone o tablet vengono stimolati in prevalenza solo due sensi (vista e udito), la multidimensionalità del mondo reale viene meno. Inoltre l’eccesso di stimoli a cui si è sottoposti durante l’uso di internet determina un sovraccarico cognitivo nella memoria di lavoro impedendo la formazione di connessioni neurali profonde e a lungo termine.

In occasione della Festa della Mamma torna il tema delle pari opportunità:

Domenica 10 maggio, ore 9,30, Piazza Marconi

In collaborazione con Nordic walking Montecchio Maggiore – “Romeo & Juliet in Nordic Walking” 7^ edizione

Con la 7^ edizione di “Romeo & Juliet in Nordic Walking”, nel giorno della Festa della Mamma, camminiamo assieme per veicolare quei valori che le mamme trasmettono. Il filo conduttore è l’inclusione e la condivisione: parteciperanno infatti alcune associazioni a finalità sociale del territorio, con un loro spazio e un percorso ridotto adatto alle possibilità di tutti. Percorso massimo di 9 km. Partecipazione: 2,50 €. Il ricavato sarà dato in beneficienza.

Sempre a maggio un nuovo incontro dedicato alla famiglia:

Mercoledì 13 maggio, ore 20,30, Sala Civica Corte delle Filande

In collaborazione con Woli – “Parlare? Un gioco da bambini”

Dott.ssa Ilaria Rigoni – Parlare è un’abilità che i bambini sviluppano spontaneamente. Non sempre però le cose seguono con semplicità il corretto decorso. La serata è pensata per rispondere a dubbi e domande sullo sviluppo del linguaggio nel bambino, per fornire consigli e suggerire attività per stimolare il linguaggio nel gioco e nel quoditiano.

Con l’autunno arrivano altri due appuntamenti legati alla salute e alle pari opportunità, entrambi alle 20,30 in Sala Civica Corte delle Filande:

Giovedì 24 settembre | in occasione di Settembre Alzheimer |

“Come mantenere sana la mente”

Dott. Emanuele Tinto e dott.ssa Lorena Peotta – Conoscere come funziona e quali strategie semplici si possono adottare per fare la differenza in futuro. Si parlerà di buone prassi da mettere in atto fin dalla giovinezza.

Giovedì 8 ottobre

“Menopausa, momento di grande cambiamento che riguarda la donna e la coppia”

Dott. Emanuele Tinto, dott.ssa Lorena Peotta, dott.ssa Delia Maccagnan – Si tratta di una sfida nel trovare nuovi equilibri e orizzonti nei diversi ambiti della vita: individuale, professionale e di coppia. Questi sono anni preziosi di maturità, in cui la libertà è un dono importante, facendo finalmente quello che più piace.

Il programma annuale si chiuderà a novembre con il tema delle pari opportunità in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Il mese sarà dedicato a varie iniziative, che la Città di Montecchio Maggiore da anni propone per sensibilizzare ed educare al rispetto e alla parità di genere.

Redazione web

16/01/2020

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here