Valdagno: denunciato per aver falsamente accusato i Carabinieri

0
5

carabinieri
I Carabinieri della Nucleo Operativo di Valdagno hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria R. J. nato in Serbia il 1972 e regolarmente residente a Brendola, operaio, incensurato.
L’uomo, lo scorso sabato mattina, si è presentato presso gli uffici della Compagnia Carabinieri di Valdagno, denunciando di essere stato fermato, la mattina precedente, da una pattuglia di militari in uniforme, nel Comune di Trissino, che dopo avergli chiesto i documenti, ha preteso la somma in contanti di euro 320 per evitare il sequestro dell’auto, poiché sprovvista di copertura assicurativa.

L’uomo ha dichiarato di aver pagato la somma di denaro senza ricevere in cambio alcuna ricevuta. Immediatamente sono scattati i controlli, tesi a verificare se e chi avesse potuto compiere tale reato. La verità scoperta dai militari è stata ben diversa; è in seguito emerso infatti che il denunciante non si era mai recato nel Comune di Trissino, ma aveva invece trascorso la mattinata in alcune sale gioco di Brendola e di Montecchio, ove aveva perso alle slot machine oltre trecento euro. Convocato nuovamente, l’uomo ha dapprima confermato la sua versione, ma poi, messo davanti all’evidenza, ha ammesso di aver inventato tutto per giustificare alla di lui moglie il fatto di non avere più il denaro per pagare l’assicurazione che, in effetti, era scaduta alcuni giorni prima. La donna, evidentemente non proprio certa dei fatti raccontati, avrebbe imposto al marito di denunciare alle forze dell’ordine quanto raccontato. L’uomo, in data odierna, è stato denunciato per “simulazione di reato” e “calunnia”.

 

 

 

 

Redazione web 15-07-2014

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here