Weekend: 40 gradi e umidità folle in Pianura Padana

 photo url_zps06151a9f.jpeg
Il vero allarme caldo sembra essere arrivato. Fino a domani si potrà ancora godere di temperature sopportabili, con notti abbastanza ventilate, ma tra venerdì e sabato i gradi torneranno ad aumentare e le notti saranno afose.
Le temperature percepite arriveranno fino a 40 gradi un po’ ovunque, soprattutto al nord con punte di 38 gradi a Bologna e Verona: sarà un crescendo con un’accumularsi di umidità nei bassi strati giorno dopo giorno.

Massima allerta nella Pianura Padana, l’area più colpita dall’ondata di caldo africano. L’ondata di calore durerà almeno una settimana.

Anche Roma sarà nella morsa dell’afa. Nei prossimi due giorni la Capitale sarà l’unica città italiana contrassegnata dal bollino rosso, quello che indica condizioni di emergenza (ondata di calore) con possibili effetti negativi sulla salute di persone sane e attive (e non solo sui sottogruppi a rischio come gli anziani, i bambini molto piccoli e le persone affette da malattie croniche).

Nel dettaglio, il Sistema nazionale di previsione allarme prevede per domani 1 agosto una città (Bolzano) con bollino arancione, il livello che indica condizioni meteorologiche che possono rappresentare un rischio per la salute; 16 città (Ancona, Bologna, Brescia, Catania, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Latina, Messina, Napoli, Palermo, Perugia, Reggio Calabria, Trieste, Venezia, Verona) con bollino giallo, un livello di pre-allerta che indica condizioni meteorologiche che possono precedere il verificarsi di un’ondata di calore.

 

 

 

 

 

 

Corriere della Sera.it

Redazione web 31-07-2013

Invia la risposta

Lascia il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui